Porte a porte

2019-06-13T19:10:13+02:00

Criticità e obiettivi

L’azienda produce porte “a commessa” cioè “una diversa dall’altra” agevolando con la varietà degli ordinativi, la propria clientela: falegnamerie, rivendite e privati.
Un servizio ampio, complesso, che, se non mantenuto, potrebbe mettere in criticità i rapporti commerciali.

La proprietà dice:
abbiamo molte richieste e non sempre riusciamo a soddisfarle; le difficoltà sono molte, come la notevole varietà di forme e dimensioni, la stesura dei programmi per la pantografatura, la varietà in verniciatura e così via.
E’ sempre più difficile accontentare i clienti e mantenere una marginalità giusta”

Ci è stato richiesto:
aumentare la flessibilità e la rapidità di lavorazione, il rispetto delle consegne, mantenendo qualità ed economicità dei prodotti.

Dal chek up che abbiamo fatto, sono subito apparse le più evidenti difficoltà:
A) nei sistemi organizzativi
programmare la lavorazione in base alle date di consegna – talvolta veramente difficili, con ordine al
mattino e ritiro la sera – comporta un grado di flessibilità e rapidità complesso
B) nei magazzini
“fare subito” significa avere il materiale disponibile e ciò implica un immobilizzo di capitale, spazio,
personale e movimentazioni adeguate
C) nelle attrezzature
il parco macchine deve essere scelto adeguatamente, per dare quantità e velocità; le movimentazioni
– per non parlare di meccanizzazione – diventano essenziali
D) nella disponibilità
il personale è richiesto con orari maggiorati o nel sabato

L’azienda che collabora con noi da anni, ha già un buon livello strutturale, ma per ottemperare le richieste, è necessario ripensare molte zone.

Attività svolte

E’ stato creato ed inserito un intero sistema organizzativo personalizzato e addestrato il personale di ufficio al suo utilizzo in modo costante ed efficace.
La programmazione prevede il massimo impiego di uomini e macchinari per rispettare le necessità economiche nel breve e medio termine; la lavorazione viene così gestita dal Responsabile per mantenere l’avanzamento dei materiali e quindi il rispetto della data di consegna.
Ciò motiva il costante controllo delle lavorazioni e l’abbattimento delle improduttività; quindi un abbattimento del costo di lavorazione.

Motivi di successo

Nei sistemi impostati per “ripensare” l’azienda, siamo riusciti ad inserire “Lista” e “Valori” e la persona addestrata all’uso di questi programmi ha il pieno controllo sia dei magazzini che degli acquisti e l’organizzazione della lavorazione; quindi i principali motivi di successo sono stati:

A) una lavorazione organizzata sulle necessità economiche
B) il monitoraggio della produttività e del rispetto delle tempistiche previste
C) un nuovo metodo per l’organizzazione delle consegne, considerando le varie tipologie, le improvvise richieste di prodotto ed urgenze di spedizione.
D) l’inserimento del Responsabile di lavorazione che provvede alle verifiche di qualità e quantità e che, collegato all’ufficio tecnico riceve e da informazioni giornaliere ed aggiornate
E) anche e come sempre, l’importanza di una collaborazione con tutto lo staff – lavorazione ed uffici – ha fatto si che l’innovazione abbia dato importanti risultati in breve tempo.

Commenti dalla proprietà

Grazie agli interventi dei tecnici Quercioli, è stato possibile avere rapidamente dei riscontri eccellenti e che hanno migliorato il rendimento ed anche un risultato sugli utili.
Dirsi soddisfatti è una sola parte di quello che volevamo. Prevediamo un percorso di crescita importante nel prossimo periodo e abbiamo confermato il rapporto di consulenza con loro”.

I risultati dicono:
15% di riduzione lead time
75% di riduzione dei ritardi nelle scadenze di consegne
5% di riduzione errori e rifacimenti
20% di prodotto finito in più

close slider

*dato obbligatorio